All’alba dell’emergere delle criptovalute, il mining, gli investimenti e il trading erano le uniche fonti di reddito. Gli unici metodi passivi erano il commercio a lungo termine e, in parte, l’estrazione mineraria poiché comporta la creazione e la manutenzione di attrezzature per l’estrazione di monete. Tuttavia, con lo sviluppo dell’industria delle criptovalute, le società fintech hanno ampliato la funzionalità dei servizi, fornendo agli utenti una miriade di opportunità per guadagnare un reddito passivo con le criptovalute.

In questo articolo, non parleremo del cloud e del mining classico, nonché dell’investimento, anche se questi metodi si riferiscono al reddito passivo. Qualsiasi metodo trattato nell’articolo per impostazione predefinita comporta l’investimento in criptovaluta e lo integra. Il cloud mining non è redditizio al momento e, in assenza di una crescita significativa del tasso, è più probabile che porti a perdite e il classico crypto mining richiede investimenti significativi. Ci concentreremo sui metodi che consentono di iniziare con un minimo di $ 100 e sono disponibili per quasi tutti i principianti.

Prima di iniziare, vorremmo mettere in guardia sui rischi corrispondenti: investire in criptovalute non garantisce il profitto e può portare alla perdita di fondi. Investi solo l’importo che sei disposto a perdere. Questi metodi sono adatti a coloro che sono già coinvolti con le criptovalute o considerano gli investimenti in criptovaluta come fonti di reddito e cercano le loro partecipazioni per portare alcuni profitti invece di agire come peso morto. Quindi, scopriamo come gli investitori in criptovaluta possono ottenere un reddito passivo aggiuntivo.

Tipi di reddito passivo con crittografia

L’industria delle criptovalute suggerisce molte opzioni generatrici di reddito e le società fintech offrono vari servizi per attirare nuovi clienti. I guadagni passivi con le criptovalute possono essere suddivisi in due grandi categorie: quella a tasso fisso e quella a tasso variabile. Il vantaggio del reddito passivo è il basso rischio rispetto al trading, al mining e ad altri metodi popolari di guadagni in criptovaluta.

Prestito P2P & Prestiti Crypto

Il prestito è ampiamente utilizzato dai trader per sfruttare le loro posizioni. In precedenza i broker erano soliti accreditare i clienti, ma gli scambi crittografici hanno introdotto un’altra soluzione. Ora i trader possono prendere in prestito la tua criptovaluta e tu ricevi interessi in cambio. Allo stesso tempo, gli exchange di criptovalute non sopportano i rischi causati dalla volatilità degli asset crittografici e il reddito proviene dalle commissioni. Abbiamo trattato questo metodo in uno dei nostri articoli precedenti; pertanto, non ci immergeremo nei dettagli di questo argomento, ma descriveremo solo brevemente questo processo.

Gli scambi crittografici stabiliscono un tasso di interesse fisso, che varia in media dal 2% al 4% all’anno. Il vantaggio principale del metodo è che gli interessi vengono maturati su base giornaliera o settimanale. Pertanto, il rendimento effettivo sarà maggiore a causa dei rendimenti composti.

I prestiti crittografici funzionano in modo simile al prestito tranne che per un fattore: il prestito è disponibile negli scambi crittografici ed è destinato solo al trading, mentre i prestiti crittografici sono aperti a una vasta gamma di utenti. Un’altra differenza è la redditività. I prestiti crittografici consentono di ricevere fino all’8% – 12% all’anno.

Scambi di criptovaluta popolari che forniscono prestiti P2P:

  • Binance;
  • Poloniex;
  • Gate.io.

Servizi di criptovaluta:

  • Nexo;
  • BlockFi;
  • CoinLoan;
  • Celsius.network.

Il prestito DeFi è un nuovo tipo di credito fornito dalle piattaforme DeFi. Tali operazioni sono chiamate prestiti flash. I tassi di interesse sono notevolmente inferiori per l’assenza di rischi e intermediari e oscillano tra lo 0% e lo 0,55%. Tutte le transazioni vengono eseguite dal protocollo atomico e sono completamente automatizzate. Piattaforme DeFi dove si possono emettere prestiti flash:

  • Aave;
  • Maker;
  • Composto;
  • EOSREX.

Lifehack: la differenza nei tassi di interesse apre opportunità di arbitraggio. Ad esempio, si può prendere in prestito ETH sulla piattaforma Aave allo 0,55% e prestarlo su NEXO all’8%, oppure aprire un deposito sull’exchange Binance al 4% o nel portafoglio Crypto.com al 6% annuo.

Depositi di criptovaluta

Non c’è alcuna differenza importante tra prestito e deposito, tranne che con quest’ultimo, gli utenti prestano criptovalute alla piattaforma, non ad altri trader. Il processo è simile a quello bancario: le piattaforme accettano depositi e offrono prestiti ad altri utenti a un tasso di interesse più elevato. In media, le piattaforme offrono tra il 4% e il 12% all’anno, a seconda del servizio e della criptovaluta selezionata.

Scambi che offrono interessi sul deposito di criptovaluta:

  • Binance;
  • Crypto.com;
  • Yobit;
  • Freebitco.in;
  • Cointiply.

Gli ultimi due servizi sono piattaforme di criptovaluta che ti consentono di guadagnare monete gratuite dopo un certo tempo. Freebitco.in offre il 4,08% annuo con un importo minimo di deposito di 0.0003 BTC e Cointiply offre il 5% con un importo minimo di deposito di 0.00035 BTC.

Yobit è un popolare scambio di criptovalute della CSI che fornisce un servizio interessante chiamato “Investbox”. Gli utenti possono depositare monete e ricevere profitti a partire dallo 0,1% al giorno. Lo scambio garantisce che questo metodo non sia né una campagna pubblicitaria né una piramide finanziaria. Tutti i pagamenti vengono generati da un pool speciale, reintegrato a scapito delle commissioni e dei profitti DICE. Se il pool è esaurito, gli utenti possono ritirare le proprie monete con gli interessi maturati in qualsiasi momento. Il profitto minimo è del 36,5% annuo e può raggiungere il 44% se si tiene conto dell’interesse composto. Il profitto massimo può superare il 10% al giorno.

L’unico inconveniente di Yobit InvestBox è che le criptovalute popolari come BTC, ETH, DOGE o WAVES non si trovano spesso lì. Allo stesso tempo, molte monete che possono essere aggiunte a un InvestBox che offre un tasso di interesse più alto hanno una bassa liquidità, quindi i profitti potrebbero non coprire sempre le perdite dovute a un calo del loro valore. Le scatole di investimento vengono periodicamente rifornite con Bitcoin e le migliori altcoin come parte delle promozioni per attirare i clienti e aumentare l’attività di trading.

Bot di trading e social trading

Tali servizi sono stati praticati per molto tempo nei mercati azionari e dei cambi. Utilizzando l’API di criptovaluta, bot di trading o trader per accedere al conto di trading di un cliente che si è abbonato ai segnali o ha attivato la funzione di auto-follow (copia dei segnali). Per questo, il trader / bot addebita una percentuale del profitto o una commissione di abbonamento. Esistono anche bot gratuiti, ma sono meno efficaci e spesso perdono fondi, ma ce ne sono alcuni redditizi.

Il prelievo del tuo deposito non è disponibile per tali trader e bot; possono fare trading solo utilizzando la tua posizione. Tuttavia, è fondamentale scegliere un servizio affidabile, poiché i bot possono utilizzare l’API per trarre vantaggio dalla vendita delle tue risorse in borsa a un prezzo basso. Pertanto, ci sono alcuni rischi associati all’uso di bot automatizzati. Inoltre, dovresti analizzare le statistiche dei bot ed esaminare i grafici. Se trovi un aumento lineare nel deposito e “drawdown” improvvisi e profondi, significa che il trader utilizza la strategia Martingale. Un tale approccio può portare più del 100% – 200%, ma a lungo termine porterà a una perdita del deposito. Si consiglia di scegliere account che mostrano crescita naturale e correzioni. La redditività sarà inferiore, ma i rischi diminuiranno di conseguenza.

3commas è uno dei servizi di trading automatico più popolari. Il servizio prevede un periodo di prova gratuito in modo che gli utenti possano testare l’efficacia delle strategie anche con un piccolo importo di deposito.

Picchettare

PoS-mining e DPoS hanno sostituito l’obsoleto e inefficiente mining PoW, noto per le sue elevate spese per l’elettricità e le attrezzature minerarie. Per iniziare a picchettare, devi configurare un nodo, prenotare i token e avviare il software. Potrebbero essere necessarie diverse migliaia di dollari per configurare il tuo nodo. Tuttavia, alcune piattaforme hanno lanciato i loro nodi (pool) e si offrono di puntare le tue monete per te in cambio di determinati profitti. In questo modo, potresti ricevere vantaggi investendo un importo minimo. Le piattaforme addebiteranno una commissione per i servizi, solitamente fino al 10%. Con lo staking, puoi guadagnare passivamente dall’1% al 20% all’anno in criptovaluta.

Criptovalute che funzionano sugli algoritmi di consenso PoS e DPoS:

  • Tezos;
  • TRON;
  • EOS;
  • MCO;
  • CRO;
  • ALGO;
  • UNO;
  • Vechain;
  • ONT e molti altri.

Gli sviluppatori di Ethereum hanno recentemente lanciato la testnet Ethereum 2.0, che è già disponibile per i test. Dopo il successo dell’implementazione della nuova rete, Ethereum passerà al concetto PoS. Pertanto, ETH verrà presto aggiunto all’elenco di monete che supportano lo staking.

Quindi, per partecipare allo staking, devi scegliere una piattaforma e riempire il pool di gettoni. Ecco i modi per puntare monete e guadagnare entrate passive:

Tramite staking provider (validatori)

Possono essere trovati utilizzando i block explorer della moneta selezionata. Per fare ciò, è necessario installare un portafoglio di criptovaluta, riempirlo e votare per il validatore scelto, cioè delegare le tue monete. I portafogli supportati sono disponibili sul sito web ufficiale del progetto. Di solito, è possibile riavere le proprie monete non prima di pochi giorni dopo la delega. Il periodo di congelamento può essere compreso tra 3 e 30 giorni, a seconda della criptovaluta puntata.

Attraverso i portafogli crittografici 

Esistono portafogli crittografici che supportano lo staking. Tutto quello che devi fare è depositare criptovaluta e attivare il servizio. Le monete saranno riservate per tutta la durata della procedura. Ecco alcuni portafogli che supportano PoS:

  • Portafogli hardware di Ledger;
  • Crypto.com;
  • Cobo;
  • Trust Wallet (di Binance).

Attraverso scambi crittografici  

Molti scambi di criptovaluta supportano questo servizio. Quando effettui un deposito o acquisti token sull’exchange, questi vengono sempre memorizzati sui wallet dell’exchange. Gli scambi traggono profitto dallo staking e pagano la maggior parte delle entrate agli utenti, trasferendo gli interessi al loro saldo. A differenza dei metodi precedenti, le monete possono essere ritirate in qualsiasi momento.

Conclusione

Il moderno spazio crittografico è ricco di opportunità di reddito passivo. Alcuni comportano grandi investimenti iniziali, mentre altri consentono di ricevere un reddito passivo sin dall’inizio. Vale anche la pena considerare che per i guadagni passivi in ​​DeFi, è necessaria una conoscenza di base di come funzionano questi strumenti.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me