Recentemente, l’agricoltura produttiva ha iniziato a guadagnare popolarità. Questo tipo di reddito attrae investitori inesperti poiché non richiede molto coinvolgimento, offre un’elevata redditività ed è di gran lunga meno rischioso. Tuttavia, è difficile classificare l’agricoltura come un reddito veramente passivo. In questo articolo, esamineremo diversi modi per aumentare passivamente le posizioni delle criptovalute.

Metodi di reddito passivo con criptovalute

  1. Prestito;
  2. Impilamento;
  3. Produzione agricola.

È importante ricordare che maggiore è il rischio, maggiore è la ricompensa. Se scegli di prestare stablecoin e hai un APY stabile, il tuo reddito sarà inferiore a quello degli agricoltori che promettono token soggetti a volatilità.

APY sta per rendimento percentuale annuale. Questo parametro mostra quanti token guadagnerai all’anno. Spesso il valore di questo parametro è indicato approssimativamente.

Prestito

Il prestito è quando presti i tuoi soldi alla piattaforma, che distribuisce questi prestiti agli utenti contro le loro criptovalute. Spesso è necessario lasciare una garanzia che ecceda l’ammontare dei fondi presi in prestito (il cosiddetto “over collateral”). Puoi anche prestare fondi ai trader con margine attraverso scambi centralizzati, dove un meccanismo di liquidazione più chiaro protegge i tuoi fondi.

Redditività

Il prestito può essere classificato come il tipo più sicuro di reddito passivo. Diamo un’occhiata a un esempio di prestito il Binance scambio. 

I rendimenti di Stablecoin oscillano tra il 6,31% (quando apri un deposito di sette giorni) e il 7% (quando apri un deposito di 90 giorni) all’anno. Va notato che la seconda colonna è una percentuale annuale, ovvero, investendo $ 100 per sette giorni, riceverai 100 * 7 * 0,0631 / 365 = $ 0,121.

Tuttavia, al 7% annuo reinvestito ogni 90 giorni durante l’anno, ottieni $ 7 di reddito per ogni $ 100 investiti.

Ovviamente, questo tipo di reddito passivo è adatto per depositi di grandi dimensioni, quando la maggior parte delle volte la crittografia viene semplicemente trattenuta sul portafoglio.

Simili alle piattaforme di prestito centralizzate, esistono anche piattaforme decentralizzate.

Ad esempio, DDEX è una piattaforma che combina mercati spot e margini, nonché prestiti e prestiti. Questo avviene in modo decentralizzato; ovvero, non è necessario trasferire denaro a nessuno, i contratti intelligenti si prendono cura di tutta la burocrazia.

C’è anche una differenza nel rendimento annuo, è difficile prevederlo con precisione, quindi spesso si presume.

Il grafico sopra mostra che il tasso di interesse DDEX è fluttuante e, in alcuni punti, può raggiungere l’82% annuo in USDC. È importante notare che tutti i creditori sono in condizioni uguali. Non importa quando hai depositato i fondi: al picco del tasso di interesse dell’82% o un paio di giorni prima, in ogni caso, il rendimento annuo che ricevi rimane quasi lo stesso.

Quindi come si guadagna con piattaforme decentralizzate?

Diamo un’occhiata a un esempio di prestito USDT su DDEX.

  1. Vai su ddex.io e premi Guadagna interesse;
  2. Collega il tuo portafoglio cliccando su “Collega portafoglio” nell’angolo in alto a destra;
  3. Nella tabella “Prestito”, scegli la valuta che vogliamo utilizzare;
  4. Nella finestra successiva, inserisci il numero di monete che desideriamo accreditare. Puoi vedere immediatamente il rendimento annuo previsto;
  5. Fai clic su “Prestito”, consenti al contratto di interagire con USDT, conferma la transazione nel tuo portafoglio. Si noti che le autorizzazioni e le conferme sono addebitabili perché ciò richiede l’interazione con la rete Ethereum. Ad esempio, con il prezzo standard del gas di 99 gwei, il costo totale dell’interazione con DDEX supera $ 20. Pertanto, è meglio utilizzare piattaforme centralizzate per emettere prestiti inferiori a $ 10.000, poiché non richiedono ulteriori investimenti da parte degli istituti di credito.

Gli esempi sopra mostrano il prestito in stablecoin, poiché queste attività non sono volatili, quindi meno rischiose, ma puoi anche prendere in prestito in varie monete e gettoni.

Piattaforme alternative

Per risparmiare tempo nella ricerca di piattaforme alternative, suggeriamo di utilizzare siti Web aggregatori, che raccolgono informazioni su tutte le piattaforme disponibili, valute disponibili e redditività.

Aggregatori:

  1. Stakingrewards
  2. CoinMarketCap
  3. LoanScan

Picchettare

Lo staking sta ottenendo entrate passive dalle criptovalute in base all’algoritmo PoS e alle sue variazioni. 

Redditività

Il rendimento dello staking viene generato tramite l’emissione di nuove monete. Mentre negli algoritmi tipo PoW, i minatori ricevono una ricompensa per il blocco estratto e le commissioni di transazione incluse in quel blocco a seconda della loro potenza di calcolo, in algoritmi tipo PoS, i validatori e gli staker ricevono una ricompensa per i blocchi estratti e le commissioni a seconda il numero di monete che tengono nel portafoglio o in borsa. Le entrate dipendono dalla moneta che scommetti e dalle commissioni del fornitore. Diamo un’occhiata a due esempi: USDN e XTZ.

USDN

USDN è una stablecoin sulla blockchain Waves, completamente supportata dall’omonima criptovaluta WAVES. Lo staking di WAVES ha un APY di circa il 6,5%. È la fonte del reddito di stacking USDN: l’intero deposito in WAVES viene posizionato per lo stacking e genera una ricompensa, ma viene diviso solo tra quei possessori di USDN, che hanno investito le loro monete in staking. Poiché viene puntato solo il 42% circa di tutti i USDN, il tasso di rendimento reale di Neutrino USD è molto più alto del profitto nominale dallo staking di WAVES.

Come puoi vedere dalla tabella sopra, con lo staking decentralizzato guadagneremo il 10,74% annuo e con uno centralizzato (ovvero lo restituiremo al provider USDN), otterremo lo 0,93% in meno perché i provider addebitano commissioni per l’archiviazione della tua criptovaluta.

Staking USDN fornisce un rendimento maggiore rispetto al prestito USDT su Binance. Sebbene il tasso di cambio di entrambe queste monete sia legato al dollaro, USDN è più giovane e la comunità crittografica non è così fiduciosa nel progetto.

Tezos

Lo staking di non stablecoin è associato a rischi di volatilità; tuttavia, in caso di aumento del prezzo, lo staker riceve una ricompensa aggiuntiva (quando le monete puntate vengono convertite in fiat o stablecoin).

Diamo un’occhiata all’esempio di staking XTZ:

Il rendimento annuo stimato arriva fino al 6%. Nello screenshot qui sopra, puoi vedere che Binance offre una ricompensa del 6,02%, ma quando passi a Binance Staking, puoi vedere che la ricompensa è solo del 5,49%. 

I fornitori di stacking prendono la loro percentuale per i servizi. Per confronto, se non vuoi delegare, dovrai pagare per il server e richiedere un certo livello di esperienza per configurare l’intero processo. Tuttavia, ciò ti consentirà di guadagnare uno 0,063% in più all’anno.

Qualcosa in più sui rischi e i vantaggi dello staking di asset volatili:

Consideriamo un esempio di stacking PCX. Per semplificare il calcolo, inizieremo il nostro calcolo al prezzo di $ 3,14 per moneta il 14 ottobre 2019.

1000 PCX valeva $ 3140, puntando con reinvestimenti, fornendo un profitto del 96% all’anno, ovvero ora il punto di pareggio è di circa $ 1,6 per token.

La linea rossa mostra il punto di pareggio. Ora il prezzo di PCX è $ 2,67 per token, che è inferiore rispetto a un anno fa, ma entro un anno, le nostre risorse sono quasi raddoppiate a 1960 PCX o $ 5233, che è 1,66 volte di più di quanto abbiamo investito originariamente.

Parleremo dell’agricoltura di rendimento nella seconda parte di questa serie.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me