Molte criptovalute che hanno tenuto posizioni dominanti durante il boom dell’ICO del 2017 hanno perso la loro popolarità. Nuovi promettenti progetti crittografici con comunità più forti e soluzioni innovative emergono regolarmente sul mercato crittografico. Per mantenere lo stato e la reputazione del progetto, gli sviluppatori devono lavorare attivamente per migliorare il software e rilasciare regolarmente aggiornamenti, alimentando l’interesse e il supporto delle loro comunità. In questo articolo, discuteremo del motivo per cui molte criptovalute sono svanite dopo il loro picco nel 2017.

Lisk (LSK)

Lisk (LSK) è stata una delle prime 20 piattaforme blockchain nel 2017, vantando una capitalizzazione di oltre $ 2,3 miliardi. Lisk faceva parte dei portafogli di molti dei principali investitori di criptovalute e il progetto era considerato uno dei più promettenti … ma qualcosa è cambiato.

Lisk, fondata nel 2016, è una piattaforma di criptovaluta svizzera progettata per la creazione di applicazioni blockchain. I creatori di Lisk si sono concentrati sul rendere la blockchain accessibile a una vasta gamma di utenti in cui gli sviluppatori potevano distribuire la propria applicazione sulla blockchain di Lisk o persino eseguire la propria blockchain. Lisk è stato uno dei primi progetti crittografici a implementare il Delegated Proof-of-Stake (DPoS) algoritmo di consenso, che ora è l’algoritmo di consenso più popolare tra i progetti blockchain.

DPoS consente ai partecipanti di puntare criptovalute senza la necessità di distribuire il proprio nodo, consentendo agli utenti senza accesso a elevate quantità di liquidità. Nell’agosto 2019, gli sviluppatori hanno aggiornato l’applicazione desktop Lisk, ma da allora non sono stati rilasciati aggiornamenti importanti. Lisk si posiziona attualmente al 101 ° posto su CoinMarketCap, con ROI dal giorno di quotazione pari all’1,492%.

Il tasso di cambio LSK ha raggiunto il suo massimo storico (ATH) di $ 35,49 nel febbraio 2018. Da allora, il prezzo è sceso del 96,6% a $ 1,21 al momento della pubblicazione di questo blog. Anche con le promettenti speranze del progetto, la mancanza di attività degli sviluppatori porta a un minore interesse degli investitori poiché altri progetti blockchain / crittografici nuovi o più attivi continuano ad emergere regolarmente.

Durante il 2020, il progetto aveva implementato 3 reti di test: Betanet v3, Betanet v4 e Betanet v5. Lisk ha enfatizzato la creazione di framework per sviluppatori, cambiato il sistema di database in EmbeddedDB e aggiunto il supporto per il collegamento al framework IPC. Se gli sviluppatori rimangono attivi e avviano una rete blockchain a tutti gli effetti, la situazione potrebbe cambiare.

Stato (SNT)

Stato (SNT) è diventato rapidamente uno dei progetti ICO di maggior successo del 2017. Durante la vendita di massa il progetto ha raccolto 107 milioni di dollari e si è trovato tra i primi 40 progetti crittografici con una capitalizzazione di mercato di quasi 800 milioni di dollari. A quel tempo molti investitori si stavano affrettando a entrare negli ICO con l’aspettativa che replicassero il successo di Ethereum (ETH), EOS (EOS), Tezos (XTZ) e altre piattaforme sensazionali. Di conseguenza, un marketing competente era tutto ciò che era necessario per attirare grandi investimenti in quasi tutti i progetti e molte ICO fraudolente hanno successivamente raccolto milioni di dollari. Per esempio, I progetti fraudolenti di ModernTech PinCoin e iFan sono riusciti a raccogliere 660 milioni di dollari – più di TRON (TRX) e Tezos (XTZ) messi insieme.

Il token SNT ha portato i suoi investitori ICO a subire una perdita di oltre il 49% e, rispetto al suo massimo storico, la criptovaluta è scesa del 94,7% da $ 0,57 a $ 0,031. Nonostante ciò, il token è ancora scambiato sui principali exchange di criptovalute come Binance, Huobi Global, OKEx e molti altri.

Lo stato non è stato l’unico fallimento del 2017, nonostante il fatto che tokensale sia riuscito a raccogliere importi impressionanti. Anche numerosi altri progetti si sono alienati:

  • Dragonchain (DRGN) – $ 320 milioni raccolti all’ICO;
  • Bancor (BNT) – $ 153 milioni;
  • Bankera (BNK) – $ 150 milioni;
  • Polymath (POLY) – 96 milioni di dollari.

Contrariamente a quanto si crede o ci si aspetta, il progetto non è del tutto morto. I creatori di Status tengono regolarmente incontri & webinar e in Dicembre 2020, hanno lanciato l’app CryptoAtelier, uno spazio di lavoro per individui creativi.

Gli sviluppatori di stato hanno anche rilasciato il proprio portafoglio di criptovaluta mobile per iOS e Android, diverso da molte altre app. La caratteristica unica dell’app di stato è una combinazione di un portafoglio sicuro, un browser DApp e un messenger, molto conveniente per molti utenti poiché nessun altro portafoglio di criptovaluta ha un messenger integrato.

Nano (NANO)

Originariamente noto come RiaBlocks (XRB) al momento del suo rilascio nel 2014, le monete XRB sono state distribuite gratuitamente tramite un faucet che richiedeva unicamente il completamento di un CAPTCHA per ricevere i token.Nel 2018 i creatori hanno avviato il rebranding e la criptovaluta è stata rinominata in NANO (NANO). NANO ora viene scambiato a partire da $ 3,00 con circa 133 milioni di NANO in circolazione. Rispetto al suo massimo storico (ATH) di $ 37,62, il tasso di cambio NANO è diminuito di oltre il 91,9%.

La blockchain NANO era pensata per i pagamenti commerciali poiché la piattaforma prospera nell’elaborazione rapida delle transazioni, consentendo di effettuare pagamenti senza ritardi e con commissioni minime. Gli sviluppatori non hanno rilasciato un singolo aggiornamento importante negli ultimi due anni, motivo per cui l’interesse per la moneta è probabilmente svanito e molti investitori crittografici se ne sono dimenticati. Tuttavia, i primi investitori possono ancora realizzare profitti superiori al 9.000% dalla sua prima quotazione in borsa.

Nella seconda metà del 2020, gli sviluppatori hanno rilasciato WeNano, un’app mirata ad espandere la comunità che utilizza la criptovaluta per i pagamenti. Il numero di utenti WeNano ha superato 10.000, che hanno effettuato complessivamente più di 2.500 pagamenti. L’app è attualmente focalizzata principalmente sulla crescita della sua base di utenti brasiliana.

Populous (PPT)

Popoloso (PPT) la criptovaluta è un chiaro esempio di come l’atteggiamento indifferente di un fondatore nei confronti del progetto possa portare a un calo significativo dell’interesse degli investitori. Da gennaio 2018, la criptovaluta PPT è scesa di un drammatico 99,4%, da $ 69,52 a $ 0,40 al momento di questo blog.

Populous non vanta rendimenti elevati per i primi investitori perché il ROI della criptovaluta è a -85,71%. L’idea alla base di Populous risiede nel cosiddetto “Invoice Finance”, una forma di finanziamento che sblocca istantaneamente la liquidità vincolata nelle fatture di vendita in sospeso. Gli sviluppatori hanno scelto una direzione piuttosto ristretta, quindi la domanda per la piattaforma Populous può essere descritta come debole..

La criptovaluta era popolare tra i trader nel 2017 & 2018, assicurandosi la sua posizione nelle prime 30 monete per capitalizzazione di mercato, superando 1,5 miliardi di dollari. Ma dopo l’inizio del “crypto winter”, molti si sono dimenticati del PPT e ora il token occupa la 195esima posizione nella lista CMC.

Nel 2020, gli sviluppatori hanno rilasciato il protocollo PopDeFi, che ha consentito ai titolari di PPT di aggiungere token al pool di liquidità e prendere in prestito / prestare criptovaluta ad altri utenti. Finora, è un MVP di test e il protocollo è stato verificato dalla nota azienda di sicurezza informatica, Hacken

Bonus: Dash (DASH)

Dash (DASH) non dovrebbe essere definita una “criptovaluta dimenticata” poiché la moneta detiene ancora il 34 ° posto nell’elenco di CoinMarketCap e rimane molto richiesta. Tuttavia, difficilmente può essere considerato un successo. Nel 2017, Dash è stata una delle prime dieci criptovalute per capitalizzazione; allora perché Dash si è unito a questa lista? Il fatto è che sullo sfondo del boom delle criptovalute, la moneta DASH, come molte altre altcoin, si è rivelata altamente sopravvalutata.

Dash è una criptovaluta open source creata per costruire una rete blockchain di pagamento globale veloce e privata. Il nome della criptovaluta deriva da “Digital Ccenere“Espressione. Curiosità: il famoso scambio di criptovalute Binance seguì una tecnica simile poiché il suo nome consisteva nelle parole Bitcoin + Finance.

La criptovaluta Dash utilizza l’algoritmo di hashing X11 ed è una delle prime risorse digitali, che ha implementato un meccanismo ibrido Proof-of-Work (PoW) + Proof-of-Stake (PoS). Tuttavia, per ricevere i premi, i possessori devono eseguire un file nodo principale, e successivamente deve detenere diverse migliaia di dollari di DASH per sfruttare i vantaggi dello staking. Pertanto, la criptovaluta non è stata così popolare tra i detentori a lungo termine. Dash rimane ancora una delle monete richieste nella darknet, insieme a Monero (XMR) e Zcash (ZEC). Le transazioni degli utenti vengono mescolate durante l’invio, rendendo quasi impossibile rintracciare il mittente e il destinatario.

Durante sei mesi del 2017, il tasso di cambio DASH è aumentato di dieci volte a $ 1.607. Durante la prolungata correzione del mercato delle criptovalute, il prezzo è sceso altrettanto duramente e il token ora viene scambiato a $ 108 (93% in meno rispetto al suo ATH). Nonostante ciò, il ROI dei primi investitori è superiore al 9.000%, rendendo DASH un investimento redditizio anche con un calo così sbalorditivo.

Dash sta rilasciando una piattaforma basata su cloud per applicazioni decentralizzate e pagamenti crittografici. I dati dell’applicazione e le API vengono archiviati in modo distribuito, rendendo il processo più sicuro. Dash sarà la prima criptovaluta a funzionare come servizio cloud e gli sviluppatori stanno anche introducendo concetti come Dash Platform User Name Service (DPNS), protocollo DPP e DAPI. DPNS eliminerà gli indirizzi lunghi e complessi per le transazioni DASH e utilizzerà invece i nomi utente.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me