Quest’estate nel settore delle criptovalute può essere chiamata DeFi solo in estate. È difficile immaginare una persona interessata alla cripta, che non avrebbe sentito almeno l’orecchio dell’isteria generale attorno alla finanza decentralizzata. Abbiamo assistito al lancio e alla crescita di dozzine, se non centinaia, di progetti che collettivamente hanno creato una potente rete di finanza decentralizzata. Le interfacce intuitive e l’elevato rendimento dichiarato sugli investimenti passivi hanno portato a un moltiplicato aumento dei fondi bloccati nell’ecosistema DeFi, oltre 6 miliardi di dollari oggi, e l’industria continua a crescere a un ritmo di oltre 500 milioni di dollari a settimana. Abbiamo anche assistito all’introduzione di una serie di nuovi prodotti originali. Ma nuove e ben pensate sono due grandi differenze e molti dei principali difetti di DeFi rimangono irrisolti. Nel post di oggi parleremo dei migliori progetti DeFi da tenere d’occhio nella seconda metà del 2020..

Leader di attrazione attenzione di investitori e sviluppatori 

DIA

DIA (Decentralized Information Asset) è un progetto blockchain svizzero senza scopo di lucro open source che mira a implementare dati trasparenti e oracoli di accesso aperto. All’interno dell’ecosistema DeFi, DIA è supervisionata da una comunità decentralizzata di detentori di token DIA e dai loro rappresentanti, e il token di governance DIA funge da incentivo per i principali partecipanti al mercato. 

DIA è destinata a diventare l’agenzia open source Bloomberg per criptovaluta e dati finanziari. DIA è stato uno dei progetti DeFi più attesi, come confermato dall’incredibile buzz all’asta del 3 agosto. Ora il token DIA viene scambiato a un prezzo quasi 60 volte superiore a quello di partenza. Il progetto è supportato da rinomati investitori come Outlier Ventures.

Protocollo di Orione

Protocollo di Orione (ORN) è entrato nel mercato per primo fornitura dinamica di monete (DYCO) ed è diventata una delle offerte più interessanti nel 2020. Orion costruisce soluzioni B2B e B2C basate sull’aggregatore di liquidità più avanzato mai sviluppato sotto la guida del CEO Alexei Koloskov, un esperto sviluppatore di blockchain e creatore dell’exchange decentralizzato Waves..

Orion ha collaborazioni con Elrond Network, Bitmax, MXC e Acheron. Dal lancio su Kucoin e Bitmax, quasi il 33% dell’offerta originale di ORN è stato pre-puntato. Il token ha mostrato una crescita di 70 volte al suo apice, ora viene scambiato a circa 40 volte. 

Composto

Composto è stata una delle prime società nell’attuale ciclo di hype DeFi a ottenere un’enorme attenzione poiché il loro token COMP nativo è aumentato di valore prima di correggere i livelli attuali. Compound è un protocollo del mercato monetario che consente agli utenti di guadagnare interessi o prendere in prestito beni contro garanzie collaterali, tutto sulla blockchain di Ethereum. 

Il processo di riempimento del pool di liquidità su Compound è relativamente semplice, consentendo a tutti di iniziare subito a guadagnare interessi composti con tassi che si adattano automaticamente in base all’offerta e alla domanda. Il numero di asset bloccati in Compound è cresciuto dal 1 giugno (o in 2,5 mesi) più di 7 volte e oggi è equivalente a $ 760 milioni.

Yearn Finance

Uno dei progetti più entusiasmanti, Yearn Finance, è apparso sulla scena a luglio, quando il loro token YFI nativo ha subito un aumento vertiginoso grazie a un’offerta limitata basata sull’esclusività originariamente riservata ai fornitori di liquidità (agricoltori). Yearn funge da ecosistema decentralizzato per aggregatori che utilizzano servizi di prestito, consentendo ai membri di ospitare token come USDC, DAI e USDT per avere un peso nella selezione di Yearn delle opportunità di prestito più redditizie. 

L’azienda è guidata dallo sviluppatore André Cronier, che ha iniziato il processo con l’idea di democratizzare la DeFi. Non c’era pre-mining, prevendita o distribuzione di fondi tra i membri del team, il che significa che la maggior parte dei token YFI sono di proprietà della comunità. Dall’inizio di agosto, YFI è quadruplicato. Sarà interessante vedere come si comporterà il token nei prossimi mesi..  

dHedge

Realizzato da Synthetix, dHedge è popolare tra i principali investitori come Blocktower Capital e Three Arrows Capital e ha sviluppato un nuovo protocollo per la gestione patrimoniale decentralizzata che cerca di democratizzare il trading per tutti. La società ha recentemente annunciato che uscirà dalla modalità invisibile.. 

Con il modello di trading zero-slippage di Synthetix e un pool in espansione di asset supportati, dHedge sta creando nuovi modi per sfruttare la liquidità dei derivati ​​che il protocollo Synthetix fornisce. Synthetix attualmente consente agli utenti di coniare, archiviare e scambiare una varietà di derivati ​​basati su asset tra cui criptovalute, valute legali e materie prime. Segui i canali ufficiali di dHedge per non perdere il lancio della piattaforma. 

Uniswap

Uniswap È una delle forze trainanti dell’attuale campagna DeFi rialzista. Agendo come uno scambio decentralizzato, Uniswap si differenzia dagli altri scambi DEX in quanto utilizza pool di liquidità incentivati ​​invece di book di ordini. Gli utenti che scelgono di fornire liquidità vengono ricompensati come percentuale delle commissioni pagate per ogni transazione utilizzando Ethereum.

Uniswap dispone attualmente di oltre $ 170 milioni in pool di liquidità e centinaia di nuovi elenchi a settimana. Per gli utenti inesperti, esiste una curva di apprendimento per utilizzare Uniswap poiché è alimentato da portafogli ERC-20 esterni collegati utilizzati per scambiare risorse e fornire liquidità. Ci sono anche considerazioni riguardanti lo slippage e la volatilità che dovrebbero essere considerate prima di utilizzare Uniswap.. 

Curve Finance

Lanciato all’inizio del 2020, Curva consente agli utenti di fare trading tra stablecoin a basso slippage e un algoritmo a bassa commissione progettato specificamente per asset stabili. Curve è stato uno dei primi sostenitori dell’agricoltura redditizia e attualmente offre 7 pool in cui gli utenti possono scommettere su stablecoin per guadagnare premi come nuove valute. Attualmente ci sono oltre 1 miliardo di dollari bloccati nei pool Curve, rispetto ai 15 milioni di dollari del 1 giugno 2020.

Grazie alla sua semplice interfaccia, Curve è una delle piattaforme DeFi più popolari ed è stata elogiata per le sue funzionalità user-friendly e la documentazione trasparente. L’azienda ha sostenuto attivamente altri progetti DeFi negli ultimi mesi. Il team ha recentemente deciso di emettere il proprio token per gestire la piattaforma. Il ticker già noto a molti è CRV. Binance, OKEx e altri exchange hanno prontamente elencato il token e il prezzo al momento ha raggiunto i $ 50 con una stima all’inizio di 10 centesimi. 

Maker DAO

Con quasi $ 1,5 miliardi di asset, Maker DAO, è probabilmente il nome più riconoscibile in questo elenco e per una buona ragione. La piattaforma di prestito decentralizzata supporta DAI, una stablecoin ancorata all’USD e una delle stablecoin più popolari nel settore delle criptovalute. Maker DAO consente a chiunque di aprire un caveau, bloccare il collaterale di criptovaluta e generare DAI contro questo collaterale. 

Secondo DeFi-Pulse, Il predominio di Maker su altri progetti del settore è del 23,1% in termini di quantità di asset bloccati. 

Aleph.im

Aleph.im È uno dei nuovi arrivati ​​più in voga nell’arena DeFi negli ultimi due mesi. Aleph è un protocollo di chat per macchine in cui blockchain funge da nodi per la potenza di calcolo e l’archiviazione decentralizzata. Il mercato del cloud pubblico dovrebbe raggiungere circa $ 374 miliardi nel 2020 e superare $ 520 miliardi entro il 2022. Attualmente AWS di Amazon è leader di mercato, ma la domanda di soluzioni decentralizzate non è mai stata così grande. 

Una testimonianza del successo di Aleph.im è che il loro sito web è online in questo momento. Aleph sarà anche elencato come uno dei partner nel progetto Serum altamente pubblicizzato, il primo scambio di derivati ​​completamente decentralizzato al mondo (vedi sotto).

Siero

Più di recente, l’exchange di derivati ​​crittografici FTX, insieme al team di Solana, ha annunciato un progetto Siero, la prima borsa a pronti e derivati ​​decentralizzata al mondo operante su una catena di ordini con limite centralizzato (CLOB) nella rete di Solana. Il prossimo DEX cercherà di capitalizzare dove altri hanno fallito, fornendo un affidabile commercio cross-chain alla velocità e al prezzo che i clienti chiedono. E nonostante sia stato costruito su Solana, sarà compatibile con Ethereum. Come sappiamo, la maggior parte dei protocolli DeFi arriva a un oracolo centralizzato – spesso il momento più critico, ma questo non è il caso di Serum.

Il siero è diverso dagli altri e questa è la sua forza. Il suo software consente operazioni DEX veloci; supporta cross-chain, stablecoin, wrap per token BTC, BCH, BSV, LTC, ZEC, ETH ed ERC-20, registri degli ordini e la possibilità di creare prodotti finanziari propri e nuovi. Inoltre, è completamente decentralizzato. Non ci sono oracoli con canali di prezzo centralizzati; nessun tribunale sulla cui integrità ti affidi. Il siero è puro DeFi. A differenza degli attuali prodotti DeFi, è veloce ed economico. L’architettura è ottimizzata per supportare gli operatori dei nodi con incentivi a puntare attraverso l’inflazione SRM, commissioni commerciali e un sistema di delegazione / rinvio chiamato “leader”. 

Il token SRM è la spina dorsale dell’ecosistema Serum sull’infrastruttura nativa di Solana (token SPL) con elenco incrociato come standard ERC-20, il token sarà completamente integrato in Serum. Il 7 agosto si è tenuta una IEO sugli scambi FTX e Bitmax e l’11 agosto è stata effettuata una quotazione su molti scambi importanti, incluso Binance. Al momento, il token viene scambiato 17 volte più costoso del prezzo di asta iniziale e al suo picco ha raggiunto circa x50.

Oltre ai citati Solana e FTX, i principali partner di Serum includono aziende ben note nel settore delle criptovalute come 3Commas, Akg Ventures, Certus One, Genesis Block e altre. Molti di loro sono anche validatori di siero. Secondo le previsioni dei fondatori, il lancio completo del Serum exchange dovrebbe avvenire entro poche settimane. 

  

Il decentramento è il futuro della finanza

Sullo sfondo della crisi sanitaria ed economica globale, la popolarità dei progetti DeFi è aumentata, il che ha portato all’emergere di nuovi attori istituzionali e individuali sul mercato. Valore token DeFi da inizio anno è aumentato di centinaia di percento. Le opportunità per le startup che utilizzano questa tecnologia sono infinite, il che è una grande promessa per la diversificazione e la crescita dell’ecosistema DeFi. Compaiono i nuovi prodotti Cardinal DeFi, costruiti con costi inferiori e pronti per il mercato di massa.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me