Stablecoin e come si differenziano dalle altre criptovalute

“Nessuno accetta consigli, ma tutti accettano denaro; quindi i soldi sono meglio dei consigli “

Jonathan Swift

Le stablecoin sono un tipo separato di criptovaluta che sta guadagnando popolarità nel mondo delle criptovalute. Questo articolo discute cosa sono le stablecoin, come funzionano, come forniscono stabilità dei prezzi, come differiscono dalle criptovalute e il loro potenziale..

Cos’è stablecoin

Prima di tutto, le stablecoin sono anche criptovalute, ad es. usano le stesse tecnologie di Bitcoin, Ethereum e altri. Tuttavia, c’è una grande differenza dovuta alla necessità di stabilità: sono legati a un asset fisico. 

Questa risorsa può essere oro, contanti o persino proprietà immobiliari. Indipendentemente dall’asset a cui è ancorato, la stabilità della moneta può essere garantita solo da garanzie reali con questo asset.

Un eccellente esempio di tale garanzia era il gold standard – il sistema monetario degli Stati Uniti d’America, in cui la quantità di denaro emessa era strettamente limitata alla quantità di oro nelle riserve dello stato..

I primi dollari furono addirittura coniati con oro vero. Nella composizione della moneta era di circa il 90% e il peso totale di 1,673 grammi.

Devo dire che queste monete furono in circolazione fino al 1933, quando fu abolito il gold standard..

Cosa possono fare le stablecoin?

Molti esperti del mondo delle criptovalute ritengono che la nuova ondata di popolarità della criptovaluta sarà associata alla stablecoin.

Come sapete, la criptovaluta è una delle risorse più preziose, che ostacola lo sviluppo di questo strumento nel lavoro operativo e nel business reale. Tuttavia, lo sviluppo delle stablecoin potrebbe essere il passo più importante nella storia dello sviluppo delle criptovalute e nel prossimo decennio possiamo considerare le stablecoin come uno dei catalizzatori per l’adozione diffusa delle criptovalute, come metodo di pagamento onnipresente per beni e servizi..

Come accennato in precedenza, dal punto di vista tecnico, una caratteristica distintiva di una stablecoin da una cripta convenzionale è il suo legame con il tasso dell’asset sottostante. Abbiamo detto che uno dei modi più comuni per collegarsi a un corso è il supporto materiale. Questo è in forma semplificata. Tuttavia, in realtà, ci sono almeno tre tipi comuni di garanzie collaterali per stablecoin..

  1. Fornitura Fiat. È un tipo di stablecoin che passa attraverso un processo di ancoraggio alla valuta fiat o ad asset del mondo reale come il dollaro USA, l’euro, lo yen o la sterlina. 

2. Collaterale crittografico: fornisce un tasso fisso dovuto a garanzia in un’altra criptovaluta. 

Esempi di tali stablecoin sono:

DAI, una stablecoin supportata da un’altra criptovaluta – MKR, creata da MakerDAO. MKR è uno smart contract alimentato dalla blockchain di Ethereum. Questa moneta si auto-replica e viene bruciata algoritmicamente, a seconda delle fluttuazioni dell’offerta e della domanda di DAI in relazione al dollaro USA, garantendo così la stabilità di questa valuta.

BitUSD (BTS) è un altro noto token crittografico supportato da altri cryptoasset Bitshares.

3. Asset garantito da materie prime. Alcune stablecoin sono supportate da metalli preziosi come l’oro o qualsiasi altro metallo o materie prime come il petrolio. Gli esempi più famosi di sicurezza delle materie prime sono l’oro. Al momento ci sono molti progetti simili di criptovaluta attivi, ma sono tutti nella fase ICO o solo sulla carta. Uno dei progetti più promettenti di questo tipo promette di essere attuato dalla società degli Emirati Arabi Uniti “The Golden M Group”, che rilascerà la criptovaluta “coin M”, sostenuta da oro al 100%.

Oltre alle stablecoin garantite da asset, esiste un altro tipo di stablecoin che non ha tale garanzia.. 

È uno stablecoin che non è supportato da alcun asset, ma utilizza algoritmi per regolare l’offerta o la domanda. Le stablecoin non garantite non utilizzano alcuna riserva, ma includono un algoritmo automatico, come il meccanismo di regolazione dei tassi di una banca centrale, per mantenere stabile il prezzo. Di norma, questo meccanismo è incorporato nel contratto intelligente della moneta o nella blockchain stessa, il cui principio è emettere o bruciare una moneta in caso di fluttuazioni dell’offerta e della domanda per essa..

Queste azioni sono analoghe alle banche centrali che stampano banconote per mantenere la valutazione della valuta fiat e riscattare la valuta nazionale a scapito delle riserve assolute del paese. Ma nel nostro caso, questo meccanismo funziona in modo autonomo e decentralizzato, il che esclude il fattore umano e garantisce stabilità contro i guasti..

Alcuni esempi di tali stablecoin non garantiti sono CarbonUSD (Carbon) e kUSD (Kowala).

Scambi di criptovaluta migliorati

L’uso di stablecoin nel mondo reale

Come la tecnologia blockchain, anche le stablecoin sono nelle prime fasi di sviluppo. Quindi, ci sono molte opportunità per le stablecoin del mondo reale, che sono elencate di seguito:

Come moneta quotidiana

Le stablecoin sono come una valuta normale che può essere utilizzata per il trading di base, ma con l’ulteriore vantaggio delle criptovalute a tasso fisso. Questo vantaggio è particolarmente evidente per i pagamenti transcontinentali e internazionali..

Durante l’ottimizzazione dei pagamenti P2P

I contratti intelligenti eseguono automaticamente la codifica che avvia uno scambio tra due controparti senza la presenza di un fornitore di terze parti. Questo metodo di transazione è tracciabile, irreversibile, trasparente, rendendoli ideali per pagamenti di prestiti, affitti, abbonamenti e altro ancora.,

Trasferimenti di denaro convenienti e veloci per lavoratori migranti che amano viaggiare e vivere all’estero.

Diventa difficile per i lavoratori migranti inviare rimesse attraverso il confine, a casa, alle loro famiglie. Si tratta di un processo piuttosto lento e costoso con grandi commissioni e piccoli limiti sull’ammontare del trasferimento.

Le stablecoin possono rendere il processo molto più semplice per tutte le persone che sono spesso all’estero, lontano da casa. I lavoratori migranti, i turisti, gli uomini d’affari e chiunque all’estero possono utilizzare in sicurezza i portafogli digitali per inviare / ricevere stablecoin da qualsiasi parte del mondo quasi istantaneamente, a costi contenuti e senza fluttuazioni di prezzo..

Protezione dai guasti della valuta locale

Per evitare che i tuoi risparmi si deprezzino, è possibile utilizzare stablecoin. Ad esempio, quando si scambiano rubli con dollari, si perde una percentuale significativa della conversione. Non ci sono problemi del genere nel caso della stablecoin..

Le stablecoin possono offrire una soluzione semplice per le economie in crisi, consentendo all’utente di scambiare rapidamente valuta locale con una criptovaluta stabile, proteggendo così i propri risparmi dall’iperinflazione.

Esempi di stablecoin

Diamo un’occhiata a come funzionano alcune delle stablecoin più popolari..

Tether (USDT)

Tether è garantito da attività in valuta estera in un conto di riserva. Il tasso di conversione è di $ 1. La piattaforma è considerata completamente collateralizzata se tutti gli asset in circolazione sono pari a tutti i fondi fiat presenti nel conto bancario.

Benefici: 

Popolare tra gli utenti di criptovaluta. Diffuso e integrato con tanti servizi.

Svantaggi: 

Fallimenti di audit centralizzati, insicuri.

MakerDao

Maker è un’organizzazione autonoma decentralizzata. Il loro stablecoin è Dai, ciascuno del costo di $ 1. La stabilità è mantenuta attraverso un sistema di contratti intelligenti autonomo. Un’altra idea di MarkerDao – DGX – una stablecoin ancorata al tasso dell’oro. 1 DGX = 1 grammo d’oro. Fornito secondo lo stesso principio di Dai, tramite il contratto intelligente MKR

Benefici: 

  • ampia rete di partner e punti di pagamento
  • disponibilità di servizi con deposito e interesse per lo stoccaggio
  • c’è la possibilità di un prestito e una facile conversione in altri tipi di criptovalute

Svantaggi: 

  • schema di garanzia non trasparente, difficile da verificare

Synthetix

La stabilità della moneta è assicurata dall’elevato valore della garanzia. Grazie allo smart contract, puoi depositare 10.000 token SNX per emettere 1 SUSD, che equivale a 1 dollaro USA. Se il tasso SUSD inizia a deviare dal tasso fiat, per sbloccare i token SNX – Syntetix bloccati, è necessario depositare un importo SNX aggiuntivo in un rapporto di 10.000 a 1 o bruciare l’importo SUSD in eccesso. Pertanto, il sistema diventa autoregolante a livello di utente del sistema Synthetix..

Benefici:

  • sistema completamente decentralizzato,
  • sviluppandosi rapidamente,
  • ad eccezione dell’USD, questa tecnologia consente di tokenizzare quasi tutti i titoli o le valute nazionali.

Svantaggi:

  • novità della tecnologia, e quindi barriere sotto forma di paure e diffidenza da parte di un normale consumatore
  • per autoregolamentazione a livello di utente dello smart contract, si verifica un lag che consente la possibilità di uno spread di valore con l’asset sottostante

Basecoin

Basecoin è un progetto molto giovane che è stato rilasciato alla fine di ottobre 2019. 1 BAB è ancorato a 1 dollaro USA. Questo progetto si basa anche sull’autoregolamentazione attraverso contratti intelligenti che vengono eseguiti sulla blockchain di Ethereum. L’essenza dell’autoregolamentazione è la seguente. Quando 1 BAB diventa più economico di 1 USD, i possessori di BAB hanno l’opportunità di acquistare un’obbligazione Base, un analogo di un’obbligazione. Questo effetto stimola la domanda di BAB, livellandola di valore con 1 USD. Dopo il ripristino della parità, i titolari di obbligazioni base hanno l’opportunità di scambiare il contratto con un BAB aggiuntivo.

Se 1 BAB supera il valore di 1 USD, i proprietari di azioni di base, per analogia con le azioni degli azionisti, ricevono BAB aggiuntivi come dividendi, aumentando così la massa totale di BAB circolanti nel mercato e riducendo così il loro valore.

La ciliegina sulla torta di questo sistema di autoregolamentazione è il fatto che sia Base Share che Base Bonds vengono acquistati solo per BAB, mentre tutte le monete spese per l’acquisto di questi asset vengono immediatamente bruciate secondo i termini di uno smart contract , si verifica così l’autoregolazione del numero di BAB e del suo valore.

Benefici: 

  • supporto di fondazioni famose, sviluppatori – l’associazione di otto università private americane Ivy League,
  • il sistema è completamente decentralizzato e indipendente dal fattore umano.

Svantaggi: 

  • fiducia nel protocollo richiesto,
  • a causa dell’autoregolamentazione a livello del proprietario del contratto intelligente, c’è un ritardo nel livellamento delle tariffe, che consente una differenza temporanea nelle tariffe tra BAB e USD.

 Differenze tra stablecoin e altre criptovalute

Sia le criptovalute che le stablecoin si basano sulla tecnologia blockchain. Tuttavia, a differenza delle criptovalute convenzionali, il cui valore è direttamente correlato alla crescita o al calo dell’utilizzo, il valore di una stablecoin è legato a un asset stabile nel mondo reale, dalle materie prime alle valute..

Un’altra differenza significativa tra criptovalute e stablecoin è che qualsiasi valore della stablecoin deve essere supportato dalle attività detenute dall’emittente della stablecoin. Ciò significa che esiste un rischio di centralizzazione, in quanto deve esserci un organo centrale responsabile della sicurezza delle garanzie, che fornisca l’accesso alle autorità di vigilanza e ai revisori.

D’altra parte, stanno emergendo staiblecoin non garantiti con emissioni autoregolanti basate su contratti intelligenti. Sembrerebbe che non abbiano problemi con la sicurezza dell’asset collaterale. Queste stablecoin sono completamente decentralizzate e indipendenti dal regolatore. Ma in questo caso, il costo di un errore è alto, il che è possibile nello smart contract stesso. Inoltre, un potenziale utente di un tale attivo avrà paura dell’opacità e della complessità del sistema, della mancanza di controllo sull’emissione e sulla fornitura di momenti.

Differenze tra stablecoin e altre criptovalute

La popolarità delle stablecoin nel moderno ecosistema crittografico dipende da due fattori principali:

Domanda di stabilità nel mercato delle criptovalute

La volatilità estremamente elevata nel mercato delle criptovalute fa bene a trader e speculatori, in quanto consente loro di fare buoni soldi, ma è disastrosa per gli affari reali, che, a causa di bruschi salti nel tasso di cambio della criptovaluta, non possono pianificare i budget e condurre le proprie attività . Le stablecoin risolvono questo problema e aprono le porte dell’economia reale al mondo delle criptovalute. Più progetti aziendali sono coinvolti nella tecnologia blockchain e nella crittografia, maggiore è la domanda di asset stabili e quindi di stablecoin..

Afflusso di capitali di rischio

Un altro fattore importante che influenza la crescita delle stablecoin è la natura dell’afflusso di capitale di rischio. L’opportunità di far emergere nuovi modelli di business nel mercato delle stablecoin offre l’opportunità di generare profitti per i venture capitalist e i grandi investitori.

Conclusione

Uno stablecoin è una nuova classe di criptovalute, il cui tasso è strettamente legato al prezzo dell’asset sottostante. Gli Stablecoin stanno guadagnando slancio cercando di offrire il meglio del mondo delle criptovalute: elaborazione istantanea, sicurezza e privacy dei pagamenti.

L’adozione di nuove forme di moneta dipenderà dalla loro attrattiva come riserva di valore e mezzo di pagamento. 

La fiducia nelle stablecoin deve essere costruita privatamente assicurando che le monete siano emesse con asset sicuri e liquidi utilizzando una tecnologia decentralizzata basata su blockchain.

I punti di forza delle stablecoin sono: la loro attrattiva come mezzo di pagamento con un’ampia gamma di aziende e utenti ordinari.

Tuttavia, ci sono molti rischi per le stablecoin. Eccone almeno sei:

  1. La minaccia di perdere una riserva di sicurezza per i fornitori di stablecoin da parte di banche e altri garanti della sicurezza dell’asset sottostante.
  1. L’emergere di nuovi monopoli
  1. Problemi di regolamentazione e legalizzazione a livello delle economie nazionali.
  1. Elevato potenziale di utilizzo di un bene in attività criminali.
  1. Il problema del ridimensionamento in caso di forti fluttuazioni dell’offerta e della domanda di stablecoin.
  1. Minacce alla sicurezza delle attività operative del cliente (perdita delle chiavi di accesso al portafoglio, errore nell’inserimento dell’indirizzo del destinatario, congelamento dei fondi trasferiti)

Potenziale futuro

La crescente adozione di stablecoin fungerà da importante catalizzatore per rendere popolare l’uso delle criptovalute come mezzo principale per le transazioni quotidiane, così come per altre applicazioni. Tali applicazioni potrebbero includere il loro utilizzo per scambiare beni e servizi attraverso reti blockchain, una soluzione assicurativa decentralizzata, contratti derivati, applicazioni finanziarie come prestiti al consumo e mercati di previsione. Tali servizi sono impossibili se la valuta della transazione rimane volatile, il che comporta rischi di cambio.

Nonostante la novità e l’umidità della tecnologia stablecoin, questo asset ha davvero un enorme potenziale e, come un vaso di Pandora, apre le porte del mondo delle criptovalute per affari reali, trasformando la criptovaluta stessa da un giocattolo speculativo in un vero e proprio strumento altamente efficace del moderna economia globale.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map